CERTIFICATO DELLA MIBA SRL SULLA POSA CERTIFICATA 

Ift Rosenheim

L’istituto ift Rosenheim è da 50 anni un autorevole organismo internazionale indipendente di prova, ricerca e certificazione operante nel settore dell’edilizia. Con i suoi oltre 150 collaboratori specializzati promuove lo sviluppo di prodotti e materiali da costruzione di qualità – per un utilizzo sicuro e funzionale.

 

SERVIZI

  • verifiche dell’idoneità all’uso di un prodotto (prove di idoneità, prove di tipo e prove di sistema)
  • verifica di singole caratteristiche prestazionali di un prodotto
  • verifica dell’idoneità all’uso di un materiale
  • redazione di perizie e pareri peritali
  • valutazione di gare di appalto, di progetti costruttivi e di soluzioni tecniche particolari
  • monitoraggio e certificazione di prodotti e di sistemi di gestione aziendale
  • attività di ricerca e sviluppo
  • calibratura di strumenti di misura, progettazione e produzione di apparecchi di controllo
  • organizzazione di convegni, seminari e corsi di formazione
  • attività editoriale e pubblicazione di informazioni tecniche

puntiarancio_inevidenza_final

Quale azienda leader sul mercato italiano FINSTRAL realizza finestre e porte di qualità. Al centro della nostra attività non solo il costante perfezionamento delle tecnologie utilizzate per la produzione di serramenti: da anni dedichiamo sempre maggiore attenzione anche alla posa in opera dell’infisso. Solo un montaggio effettuato a regola d’arte permette infatti di ottenere risultati duraturi ed efficaci. Le caratteristiche funzionali dell’infisso rimangono inalterate. Seguiamo attentamente la formazione ed il continuo aggiornamento dei nostri partner commerciali sulle tematiche legate al lavoro di posa. La collaborazione con l’istituto ift Rosenheim ci ha permesso di conseguire la certificazione della posa in opera. Il termine “qualità” ha quindi un riscontro concreto, misurabile, definito da precisi parametri stabiliti da un prestigioso ente certificatore indipendente.

POSA A REGOLA D’ARTE

L’aumentare delle prestazioni richieste ai serramenti in termini di risparmio energetico e di comfort abitativo ha contribuito al progressivo miglioramento della tecnologia costruttiva di finestre e porte-finestre. Anche le procedure relative alla posa in opera sono state ottimizzate grazie alle ricerche condotte e alle direttive rilasciate dall’istituto ift Rosenheim. Una ragionata suddivisione del lavoro tra produzione e montaggio ha fatto sì che nascessero aziende specializzate nel campo della posa, in grado di effettuare con professionalità un impeccabile lavoro di posa in opera. Le caratteristiche principali della posa a regola d’arte: un’organizzata pianificazione delle attività e un corretto impiego di prodotti idonei per sigillatura, isolamento e fissaggio. Per questi motivi le imprese che si occupano di montaggio devono lavorare con posatori qualificati che abbiano ricevuto una formazione specifica, come ad esempio uno dei corsi ift per tecnici di montaggio. Un valido lavoro di posa è caratterizzato da dettagli esecutivi pianificati e testati da ift Rosenheim, studiati appositamente per il tipo di serramento, le sue dimensioni e la parete nella quale verrà installato. I fondamenti tecnici sono raccolti nel manuale di montaggio realizzato dall’istituto ift e pubblicato dall’associazione RAL. Le aziende più competenti che si occupano di montaggio sono in grado di paragonare i dettagli di un modello di applicazione con le criticità che incontrano in cantiere, e di sviluppare poi delle soluzioni alternative, performanti sia dal punto di vista statico che fisico. Ciò è particolarmente vero per quanto riguarda pareti esterne ad elevata efficienza energetica oppure per porte e porte-finestre senza barriere architettoniche.

MONITORAGGIO E CERTIFICAZIONE

Per garantire un’elevata qualità della posa in opera di finestre e porte-finestre è necessaria una verifica periodica del processo di montaggio. Per questo motivo l’istituto ift ha sviluppato il “Programma di certificazione per la posa di finestre, porte esterne e facciate continue (QM 352)”. Questo viene utilizzato da imprese di montaggio specializzate che collaborano con FINSTRAL per continuare a migliorare e per testimoniare la qualità del proprio lavoro tramite il certificato ift. La certificazione è basata sul manuale di montaggio, su esaustive descrizioni di prodotto che comprendono gli specifici requisiti di posa e i relativi dettagli di posa testati così come un’adeguata formazione del personale. La certificazione testimonia la qualità del lavoro svolto dal responsabile montaggio e dai posatori. I corsi di formazione devono essere effettuati almeno ogni due anni. La verifica esterna, inoltre, comprende un esame periodico dei verbali di cantiere, delle soluzioni applicative adottate in conformità con i disegni testati e del fatto che siano stati rispettati tutti i requisiti specifici per l’edificio. In caso di difformità o di contestazioni va individuata e chiarita la causa, e deve essere posto immediatamente rimedio al problema. L’ente certificatore stabilisce poi se sono necessarie ulteriori verifiche speciali oppure se revocare la certificazione. È necessaria inoltre una verifica aziendale interna, organizzata dal responsabile montaggio, che sovrintende alla qualità della posa, dei controlli così come dell’addestramento e della formazione dei collaboratori.

COLLABORAZIONE TRA IFT E FINSTRAL

La mission di ift Rosenheim e FINSTRAL è quella di offrire un’elevata qualità di prodotto e di posa in opera. Per questo motivo da diversi anni FINSTRAL sottopone finestre e porte-finestre a scrupolose verifiche effettuate da parte dell’istituto ift: test, prove e certificazioni. Dal momento che il valore di un serramento viene riconosciuto dal cliente finale soprattutto tramite la posa a regola d’arte, FINSTRAL – azienda leader nella produzione di infissi di qualità – ha deciso di sottoporre a partire dal 2013 anche il lavoro di posa a verifica e certificazione da parte di ift. Per questo motivo i dettagli, le procedure e i materiali di montaggio dei serramenti FINSTRAL sono stati ottimizzati in base alle direttive dell’istituto ift, così come è stata molto curata la formazione di posatori e rivenditori. Il risultato: meno reclami, clienti soddisfatti e maggiore riconoscimento sul mercato.